Pavimenti e pareti in stile shabby chic, country o provenzale

Gli stili shabby chic, country o provenzale, come sappiamo, sono molto vicini tra loro, tanto che spesso vengono fusi e confusi, fino ad arrivare alla creazione di ambienti che li raccolgono insieme. Il punto di partenza di tutti e tre, il fattore che li accomuna, è il ‘ritorno ai vecchi tempi’. Comprendere le differenze vi aiuterà a scegliere quello che meglio rispecchia i vostri gusti per iniziare ad arredare la casa, cominciando da pavimenti e pareti, seguendo le linee guida di uno soltanto di loro o decidendo di fare una commistione fantasiosa di più stili. Partendo dallo Shabby Chic, pur mantenendo lo sguardo proteso verso il passato, questo stile mescola ad arte il vecchio con il nuovo, dando vita a un’atmosfera fresca e delicata, orientata verso colori polverosi e pastello, fiori e merletti. Il Country Chic, invece, predilige il rustico e l’essenziale, andando a creare l’ambiente tipico delle case di campagna. Per questo motivo, i toni maggiormente usati sono quelli carichi come il marrone e il verde, che rimandano alla terra. Il Provenzale è caldo, rustico e trasmette tranquillità. Per i materiali abbiamo il ferro battuto verniciato e la pietra, mentre i colori sono quelli tipici della Provenza, appunto, ovvero lavanda, lilla, azzurro, zafferano, mimosa, bianco, tortora e grigio.

Decidere di arredare alcune stanze o tutta la casa in stile shabby chic, country o provenzale, significa prima di tutto andare a intervenire su due elementi fondamentali dell’ambiente: pavimenti e pareti. Solo dopo, potrete passare alla scelta della mobilia e dei complementi d’arredo, che andranno a creare e definire la giusta atmosfera. Oltre alla gamma di colori ai quali solitamente si fa riferimento quando ci avviciniamo a questi stili, già menzionati nel paragrafo precedente, per le pareti potete prendere in considerazione anche la pietra e i motivi floreali o a righe, mentre per i pavimenti potete scegliere il parquet chiaro o scuro oppure il cotto. In quest’ultimo caso, è consigliato rivolgersi alle aziende che lo producono a mano, come Fornace Bernasconi, per ottenere un risultato a effetto e in linea con il resto dell’ambiente. A seconda di ciò che avete scelto, otterrete una versione più elegante, rustica, romantica, formale o informale della vostra casa.

Se preferite la pavimentazione in legno, avete la possibilità di metterla senza dover togliere il vecchio pavimento, ma semplicemente applicandola sopra per coprirlo. Riguardo alla ceramica, sul mercato oggi vi sono tantissimi prodotti idonei dall’aspetto ‘trasandato’, in linea con questi stili. Il pavimento in cotto, infine, darà vita a un ambiente rustico e caldo. Passando alla tinta delle pareti, il bianco è intramontabile e mai inadatto, ma potete optare anche per colori come il rosa e il beige, che ben si collocano nelle camere da letto. Parlando della carta da parati, oltre ai due colori già citati, anche il verde chiaro, il verde salvia e il grigio chiaro possono rientrare nella gamma di tonalità presenti nelle decorazioni. Infine, la parete in pietra o in legno è perfetta, se desiderate un elemento di spicco in soggiorno o in camera da letto.