Zerbini: guida alla scelta, alla pulizia e al mantenimento nel tempo

Zerbini, come sono fatti

Quali zerbini propone il mercato

Poliestere, il materiale più diffuso

Uno dei prodotti più importanti che vengono utilizzati per la produzione di zerbini – si pensi agli zerbini personalizzati da Tuttozerbini – o con disegni, sono gli zerbini in poliestere con supporto in vinile o gomma. Molte persone hanno sentito parlare del poliestere e molto probabilmente possiedono molte cose fatte da esso. I poliesteri includono sostanze chimiche presenti in natura, nonché i sintetici attraverso la polimerizzazione a crescita graduale. I poliesteri naturali e alcuni sintetici sono biodegradabili, ma la maggior parte dei poliesteri sintetici no. Il poliestere è una miscela di fibre sintetiche e naturali, sebbene possa essere realizzato anche solo con la parte sintetica. Questi tessuti misti in generale possono offrire vantaggi specifici rispetto ai tessuti naturali, tra cui una migliore resistenza, durata e alto mantenimento del colore. Utilizzando il poliestere è possibile realizzare zerbini con resistenza all’acqua, al vento e all’ambiente superiori rispetto alle fibre di origine vegetale che si romperanno nel tempo. Questo li rende estremamente resistenti e di lunga durata. Molto spesso gli zerbini in poliestere sono rivestiti in gomma e, a causa della natura porosa del poliestere, possono essere stampati in modo permanente e resi resistenti allo sbiadimento. Per pulire questi zerbini è sufficiente lavarli a mano e asciugarli oppure lasciarli asciugare all’aria.

Zerbini in Olefina

Resistenza e pulizia allo zerbino

Una domanda che viene spesso trascurata quando si intende acquistare un nuovo zerbino per la casa è quali materiali lo compongono e questo in che modo ne determina la sua prestazione. Per rispondere a questa domanda basta segnalare i tipi più comuni di materiali per zerbini utilizzati oggi e presenti sul mercato. Uno dei tipi più popolari di materiali utilizzati nella produzione di zerbini è il tappeto da interno / esterno in olefina. L’olefina è un materiale sintetico resistente e duraturo, estremamente resistente alle macchie e agli agenti chimici rispetto al nylon, che è un altro materiale sintetico utilizzato per produrre zerbini e tappeti. Poiché l’olefina è un materiale sintetico, è stato prodotto per avere componenti che funzionano bene su tappeti e stuoie. È fabbricato per essere estremamente resistente alla muffa e ai danni dovuti all’umidità perché ha un basso tasso di assorbimento. Queste caratteristiche lo rendono ideale per quei zerbini che possano funzionare bene sia all’interno che all’esterno. Nella maggior parte dei casi gli zerbini realizzati con fibre sintetiche in olefina hanno bordi cuciti per assicurarsi che il tappetino non si sfilacci nel tempo, il che aiuta ad aumentarne la longevità. Inoltre la cura è estremamente semplice in quanto tutto ciò che bisogna fare è pulirlo e strofinarlo leggermente con un pennello. Una volta terminata la pulizia, è sufficiente stendere il tappetino per asciugarlo. Queste semplici misure possono aiutare lo zerbino in olefina a rimanere fresco e nuovo più a lungo.

Lo zerbino in fibra di cocco, alternativa green

Pulizia e mantenimento dello zerbino

Un altro prodotto di cui hanno sentito parlare molte persone che hanno cercato zerbini, ma pochi sono effettivamente consapevoli del significato, è il coir, ossia la fibra di cocco. Tale fibra viene estratta dalla buccia di una noce di cocco e quindi utilizzata per realizzare tappeti e altri oggetti assortiti. Per estrarre le fibre di cocco dalla buccia sono necessari diversi passaggi; per prima cosa le bucce vengono immerse in fosse o in reti, in corpi d’acqua che si muovono lentamente. Questo processo di ammollo consente di separare le fibre di setola della buccia dalle fibre più corte del materasso sotto la pelle del dado. Viene quindi essiccato e pettinato per assicurarsi che i due siano completamente separati. Un processo chiamato infeltrimento ad ago viene quindi utilizzato per creare tamponi di cocco marrone arricciato che possono quindi essere tinti, dipinti, tagliati e modellati secondo il disegno desiderato. Lo zerbino di cocco utilizza le bucce di noci di cocco e sono 100% naturali e biodegradabili, ottimo per chi cerca un’opzione di zerbino verde. La cura di questi tappetini è semplice, basta scuoterli quando alcune fibre sembrano staccarsi e rimetterle in posizione. Questi sono solo tre dei tipi più comuni di prodotti disponibili nella fabbricazione di zerbini al giorno oggi.